Catinaccio d’ Antermoia

Catinaccio d’Antermoia m. 3004
E’ la cima più alta del gruppo, sovraffollata lungo le sue vie ferrate. Salita per la prima volta nel 1872 dalla guida A. Bernard, C. C. Tucker e T. H. Carson, lungo un percorso che ricalca, a parte i primi 100 m., l’attuale ferrata da Ovest.

 

Camini Dülfer ( camini S. E. ), fonti: ” La nuova guida del Catinaccio ” Antonio Bernard Edizioni Mediterranee 2008.
H. Dülfer, W. Schaarschmidt, il 18 – 7 – 1912.
Via interessante nella prima metà, soprattutto per alcuni curiosi passaggi in camino. La seconda parte, però, presenta una roccia di qualità abbastanza modesta, specialmente sulla variante di sinistra.
Difficoltà: D ( 3°, 4°, pass. di 4°+ )
Dislivello: m. 250
Tempo di percorrenza: all’attacco un’ora dal Rifugio Antermoia; salita in ore 2. 30 – 3. 30; discesa in 40 min.
Materiale: qualche chiodo per le soste ( migliorabili ); friend e dadi utili; 6 rinvii
Relazione: dal Passo Antermoia salire al punto più alto delle ghiaie, leggermente verso destra.

Diedro Dülfer ( par. Sud ), fonti: ” La nuova guida del Catinaccio ” Antonio Bernard Edizioni Mediterranee 2008.
H. Dülfer, solo, il 18 – 7 -1914.
Storica via che supera, con arrampicata molto interessante, un diedro giallo dalla linea molto bella. Essa permette di rivisitare la splendida realizzazione di Dülfer, ai limiti massimi di difficoltà in rapporto all’epoca, per di più raggiunti in solitaria. La roccia è abbastanza buona nella prima metà più difficile, mentre scade successivamente, con il calare progressivo delle difficoltà.
Difficoltà: TD- ( 4°, 5°, pass. di 5°+ )
Dislivello: m. 250
Tempo di percorrenza: all’attacco un’ora dal Rifugio Antermoia; salita in ore 2. 30 – 3. 30; discesa in 40 min.
Materiale: utile, non indispensabile, qualche chiodo per migliorare le soste; 6 – 8 rinvii
Relazione: attacco un po’ prima del Passo Antermoia, appena a sinistra di una lapide, sotto la verticale del diedro
Discesa: per una delle due ” ferrate ”

 

Share

Articoli recenti

Categorie

 

Freelance PHP Developer

 

stemma ciamorces