Libro degli ospiti

 

clicca qui per vedere il diario del periodo Col di Lana

 

clicca qui per il diario del periodo Antermoia

 

Il libro che oramai mi accompagna da 40 anni prima al Col di Lana, poi al Rifugio Antermoia fu un’ idea di Claudio Barbier, ritornando da Trento, mentre si pranzava assieme all’albergo mi mise un pacchetto sul tavolo e mi disse Almo questo è un regalo per te.

E così mi trovai tra le mani un diario nuovo, la copertina marrone, bordata in oro, con carta assorbente all’interno.

L’origine di Claudio era di una famiglia borghese, lo si notava in tanti suoi modi di agire e comportamenti.

Al Col di Lana, anche per la presenza di Claudio, cominciarono ad arrivare molti alpinisti provenienti da varie parti d’Italia, molti tedeschi, da Monaco, austriaci e altri. e così cominciai a far firmare il libro a vari alpinisti che venivano al Pordoi. Logicamente lo feci iniziare a Claudio, lui parlava e scriveva diverse lingue, italiano, tedesco, inglese e naturalmente francese.

A volte fu lui stesso che andava a prenderlo in ufficio per farlo firmare, come a Leo Schloner che io non conoscevo…

Almo Giambisi

 

 

Share

Articoli recenti

Categorie

 

Freelance PHP Developer

 

stemma ciamorces